Per il 2017, parte prima: 21 Donne per la Costituzione

January 1, 2017

Di Alberto Borgatta

 

Così, anche il 2016 si è concluso, lasciando il posto a un nuovo anno e a tanti nuovi propositi.

Dodici mesi fa a oggi stavamo lavorando incessantemente a UNDICI, che avremmo presentato di qui a poco, il 27 gennaio, e da lì a oggi sono cambiate tante cose: i video di Luca; la sfilata alla Torino Fashion Week, Le Dee della Morte, che Bea ha presentato con successo e curiosità da parte del pubblico; Radio Libertà, le incisioni e le ricerche che adesso, con l'anno nuovo, perfezioneremo e presenteremo.

Per me il 2016 è stato l'anno in cui ho portato a una forma definitiva Ho lasciato la Mamma mia, l'anno in cui ho potuto presentare il mio lavoro teatrale in location suggestive come il Polo del '900 di Torino. È stato l'anno dell'inaugurazione di questo sito e di questo blog, che voglio rendere un po' la mia rampa di lancio, dal quale provare a raccontare il mondo dal mio punto di vista.

Il 2016 è stato anche l'anno della stesura di nuovi lavori, i quali avrò ora il compito, come sempre in squadra, di provare a portare a termine. 

 

Con questo primo proposito per il 2017 volevo introdurre un argomento, di grande (in alcuni momenti dell'anno passato grandissima) attualità, che ho dovuto in qualche modo approfondire nel corso dell'anno passato: la Costituzione del nostro paese.

 

Era maggio, si avvicinava il 2 giugno e, con esso, le celebrazioni per il 70° anniversario della Repubblica Italiana e dell'apertura dell'assemblea costituente. Su idea del sindaco di Condove Emanuela Sarti e dell'assessore alla cultura Chiara Bonavero, si decise di celebrarlo ricordando le figure delle ventuno madri costituenti, ventuno donne diverse tra loro ma unite nell'obiettivo comune di realizzare la Costituzione. Mi chiesero di scrivere il canovaccio per questa serata, e ne fui davvero felice. Fa sempre piacere trovarsi al centro di un progetto per la comunità. La serata fu un successo, e sapevo che, in qualche modo, avrei dovuto preservare quel lavoro, valorizzarlo, perché non fosse una tantum, ma diventasse qualcosa di più costruito e approfondito.

 

Oggi, sessantanove anni fa, la Costituzione Italiana entrava in vigore: per questo voglio scrivere oggi che ho voluto raccogliere quelle idee elaborate per il 2 giugno in uno spettacolo, 21 Donne per la Costituzione. Un racconto di storia e di passioni politiche e sociali che, presto, vedrà la luce.

 

Stiamo pensando a una via originale per presentarlo, qualcosa che si basi sulle tante esperienze fatte nell'anno trascorso, ma lasciamo tempo al tempo. Per ora, ci tenevo a dirvi che qualcosa si muove... presto racconterò di più.

 

Intanto, buon anno a tutti. Un anno di idee, di progetti, di ambizione e di emozioni. Auguri.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A cena con il Conte

January 5, 2020

1/8
Please reload

Post recenti

January 16, 2020

January 5, 2020

August 23, 2019

May 21, 2019

Please reload

Archivio